Escursione in Val d’Oten

  • Partenza: Ristorante alla Pineta, loc. Praciadelan, Calalzo di Cadore (BL) (1050m slm)
  • Arrivo: Rifugio Capanna degli Alpini (1395m slm)
  • Durata del percorso di andata (stesso percorso al ritorno): 1h30m + 15m (se si opta per vedere la Cascata delle Pile)
  • Lunghezza del percorso: 5km
  • Difficoltà: Turistica T-T, anche per la leggera pendenza (se si esclude la deviazione verso la Cascata delle Pile, Difficile E-E)
  • Consigli utili: utilizzare calzature adatte
  • Note: percorso quasi interamente al sole, evitare le giornate più calde dell’estate

Finalmente siamo arrivati alla prima escursione del 2019. Voglio iniziare con qualcosa di facile, per allenare i muscoli alle successive uscite, più toste. Ma subito il primo “D’Oh!” dell’anno, commetto un errore: non ragiono sul fatto che la Val d’Oten sia una tranquilla valle del cadorino, in non altissima quota, e che il percorso sia quasi interamente al sole. Ebbene, oggi (30 Giugno 2019) è una giornata torrida, con temperature “assurde”. Certo, ci sono alcuni brevi tratti in bosco e la zona è pure abbastanza ventilata, ma percorrerla in piena estate e in tarda mattinata è fortemente sconsigliato, evitate voi che ora lo sapete… Vabbè, cominciamo.

Punto di partenza / parcheggio, su Google Maps:

Partiamo lasciando la macchina nell’ampio parcheggio sterrato che si trova attorno al Ristorante alla Pineta, alla fine di una strada stretta ma asfaltata che parte dal centro di Calalzo.

Praciadelan – Punto di partenza

Alla sinistra del locale si trovano numerose indicazioni sulle varie mete raggiungibili; quella da prendere è la via di destra.

Primo Bivio

In un quarto d’ora arriviamo ad un cartello che ci narra la storia della Val d’Oten che stiamo percorrendo. Subito dopo, un bivio ci porta ad evitare (per questa volta) il Rifugio Chiggiato (ci torneremo tra qualche anno…) e ad optare, verso sinistra, per il sentiero 255.

Secondo Bivio

Guadiamo molto velocemente e senza fatica il Torrente Diassa (non ci sono ponti, ma con un paio di massi si riesce ad evitare di bagnare gli scarponi) ed entriamo in uno dei rari e brevi tratti nel bosco.

Torrente Oten
Suggestioni di Tiziano in Val d’Oten

Si trova un paio di alberi che ostruiscono la strada (merito della Tempesta Vaia di Ottobre?), ma anche questo imprevisto si supera facilmente e ritorniamo in valle aperta.

Imprevisti sulla strada

La pendenza è davvero molto molto lieve, e le indicazioni aiutano, chilometro per chilometro, a capire quanto manchi al nostro (primo) traguardo. Unico disagio è qualche fuoristrada che tenta di raggiungere il rifugio ed alza un po’ di polvere lungo la strada, ma niente di eccezionale.

Cartellonistica chiara e sufficiente

Lungo tutta la valle siamo accompagnati a destra dal Gruppo delle Marmarole al centro dalle Cime Bastioni e sulla sinistra dall’Antelao.

In un’oretta e mezza si arriva al Rifugio Capanna degli Alpini. Qui ci si può fermare a pranzare o a riempire la borraccia (è presente una fontana all’esterno).

Rifugio Capanna degli Alpini

Se non fosse particolarmente caldo, si potrebbe continuare verso il Rifugio Galassi, ma oggi anche questi 5km al sole mi hanno provato; mi limiterò a visitare la vicina (15min circa) Cascata alle Pile.

Bivio Rifugio Galassi – Cascata delle Pile

ATTENZIONE: attualmente (2019) questo percorso non è ben tracciato (probabilmente il maltempo ne ha compromesso alcune strutture), pertanto arrivare alla cascata più in alto è rischioso e faticoso, sta a voi decidere e valutare in ogni momento se ne valga la pena o meno; è sentiero adatto solo a persone esperte.

Percorso impervio verso la cascata
Alcune strutture sono ancora presenti nel percorso verso la cascata

Detto questo, la Cascata dà molta soddisfazione, oltre che refrigerio (sì, ormai l’avete capito, oggi si soffre particolarmente la calura). E si presta a foto e video.

la Cascata delle Pile

Rientriamo per lo stesso percorso dell’andata; al pomeriggio la valle è maggiormente adatta alla passeggiata: sole non più a picco, brezza piacevole, fantastico.

Rifugio Capanna degli Alpini e Gruppo delle Marmarole
Ritorno a casa

Alla prossima! MV